Mini Pavlova

IMG_2333-copia-666x1000

“Pavlova: La Pavlova è una torta della Nuova Zelanda e dell’Australia.

Secondo l’ipotesi più accreditata questo dolce è stato creato nel 1926, dallo chef di un hotel a Wellington, in Nuova Zelanda, in onore della ballerina Anna Pavlova. L’attribuzione dell’invenzione tuttavia non è certa, e alcune ricerche suggeriscono che possa essere nata in Australia nello stesso periodo.

Costituita da un base di meringa, un ripieno di panna e frutta, è un dolce molto appariscente consigliato soprattutto per le grandi occasioni.

Gli ingredienti possono variare in base ai gusti personali e alla stagione.” (fonte: Wikipedia)

Allora, capiamoci subito: noi costruiamo essiccatori.

Nel senso che sì, teniamo famiglia e cuciniamo la cena, sì facciamo un lavoro che ha a che fare con il cibo, sì collaboriamo con food blogger e grandi chef – inclusi eminenti pasticcieri – ma no, cosa fosse una pavlova non lo sapevamo manco di striscio.

E per fortuna che c’è Donatella sempre pronta a farci scoprire qualcosa di nuovo.

Per intenderci, il suddetto attentato di calorie e gusto è la meraviglia che vi ha accolto, in un tripudio di candore e vermiglio (e che sarà mai, Biancaneve?!) quando avete aperto il blog, quella roba trionfale lassù in cima (e anche qui sotto).

IMG_2344-copia-1000x666

Continua a leggere

Zuppa di Cipolla Crudista


Naturalexpo 2013

Bio, crudisti, olistici, ecologici, attenti a se stessi e alla natura? Non perdetevi l’appuntamento di febbraio!

Dall’alimentazione alla salute passando per l’abitare ed i viaggi sostenibili: c’è tutto il mondo del benessere e del rispetto ecologico, naturale e bio, alla settima edizione Naturalexpo, una delle vetrine più attente ai principi che stanno alla base dell’approccio olistico alla società e all’individuo.

In programma dal 22 al 24 febbraio 2013 presso gli spazi espositivi di Forlì Fiera, la manifestazione conterà fra gli ospiti di eccezione un volto amico: se desiderate gustare prelibatezze vegane e crudiste all’interno dei padiglioni, non perdetevi gli spettacolari piatti di Elena Dal Forno, giovane chef crudista ed health coach formatasi in Oklahoma, presso l’accademia crudista di Matthew Kenney, considerata la migliore al mondo.

Trevigiana di origine, cittadina del mondo per scelta, crudista per passione e stile di vita, Elena ha abbracciato con entusiasmo e competenza la strada della pulizia e dell’equilibrio di corpo e mente, passando inevitabilmente attraverso il mondo dell’essiccazione.

E proprio grazie ai nostri Biosec, questa chef d’eccezione offrirà a tutti i visitatori l’opportunità di scoprire l’essiccazione naturale fatta in casa e di assaggiare i suoi piatti più succulenti. Non mancate dunque all’appuntamento con Naturalexpo 2013, e nel frattempo scoprite quella che, per sua stessa ammissione, è una delle ricette preferite di Elena!

Continua a leggere

Pici Bicolore alle Briciole Piccanti


pici-078b

Il post che state leggendo, casomai ci foste capitati sopra per caso, fa il paio con quello pubblicato nella stessa data, le polveri colorate di spinaci e pomodoro.

Questo perché la chicca che rende possibile la perfetta realizzazione dei pici bicolor, l’ingrediente segreto, la marcia in più, la trovate là dentro.

Restiamo in attesa di vostri suggerimenti, idee e intuizioni geniali per un uso diverso delle polveri di Mamma Papera, nel frattempo ecco cosa ne ha ricavato lei, in una tranquilla mattina di gennaio…

Continua a leggere

Polveri Essiccate di Spinaci e Pomodoro

barattoli-essiccati-003c

Oggi siamo generosi (ok, ci stiamo prendendo i meriti di qualcun altro…) e pubblichiamo non una ma ben due ricette diverse.

Spieghiamo meglio: abbiamo deciso per chiarezza e versatilità di dividere in due un super post di Mamma Papera – Alessandra, che se n’è inventata un’altra delle sue.

Non essendo capace di starsene con le mani in mano nè tantomeno di cucinare cose usuali e, se vogliamo, banali, Ale si è data agli esperimenti, questa volta allo scopo dichiarato di venire a capo di un problema che la assilla da tempo: la colorazione degli impasti.

Giacché, per dirla con parole sue, aveva in mente non solo la ricetta che seguirà (curiosi, eh?!) ma anche impasti lievitati, per i quali ogni volta le si presentava il problema di ricalcolare liquidi e solidi, essiccatore alla mano, ha voluto provare vedere di risolvere la faccenda una volta per tutte.

Scopriamo come ci è riuscita, nel prossimo post vi faremo vedere anche il risultato finale, la ricetta vera e propria, quella commestibile, realizzata con l’aiuto delle polverine magiche qui sopra.

Ma visto che queste le possiamo usare per mille altre idee, le teniamo separate e vi spieghiamo qui di seguito come ottenerle.

Continua a leggere