Lunedì 14 aprile: GIRO D’ITALIA APCI – II TAPPA, FRIULI

14-Aprile-2014_-Giro-d'Italia_-2-Tappa

 

Lo abbiamo saputo con un po’ di ritardo, ma siamo lieti di invitarvi a passare alla seconda tappa del Giro d’Italia organizzato anche quest’anno dall’APCIAssociazione Professionale Cuochi Italiani.

La splendida cornice dell’Hotel Royal di Bibione ospiterà l’evento nel pomeriggio di lunedì 14 aprile, mentre lo chef Danilo Angè farà gli onori di casa con la sua professionalità, la competenza e la fantasia che lo hanno reso famoso.

Titolo e guideline di quest’anno, “L’Eccellenza Ti Fa Guadagnare di Più”, un excursus nel gusto e nella professionalità di materie prime ed attrezzature di altissima qualità, investimenti di sicuro ritorno ed innegabile effetto nella cucina professionale.

Se siete in zona, ci trovate ai posti di combattimento dalle ore 14.30. Vi aspettiamo!

Tortino di Cipolla

Schermata 2014-04-10 alle 15.19.48

“Per me è la cipolla!”

Alcuni anni fa questa frase era divenuta un tormentone per alcuni giovani su Facebook, che si burlavano del concorrente di un quiz televisivo che, in risposta ad una domanda di chimica, aveva esclamato: “Per me è la cipolla!“. Ovviamente la risposta non era giusta, ma se ci pensiamo seriamente la cipolla è un ortaggio importante!

Fin dall’antichità la cipolla è stata venerata dagli Egizi, che associavano la sua forma sferica e i suoi anelli concentrici alla vita eterna. In tempi più moderni è stato però considerato un ortaggio povero infatti, ai tempi dei nostri nonni, le cipolle erano uno dei piatti d’eccellenza per i contadini.

A tutt’oggi viene utilizzata in cucina ed è considerata un’alleata preziosa per infusi e perfino per maschere facciali, in virtù dei sali minerali e delle vitamine contenute al suo interno. Viene poi largamente utilizzata per il soffritto e, essendo economica e decisamente versatile, è molto utilizzata e può essere cucinata in mille modi diversi: fritta, in padella, in zuppa o ripiena.

La cipolla può diventare la protagonista di numerosi piatti tra cui antipasti, primi e secondi. Oggi presentiamo un delizioso tortino di un’imbarazzante semplicità, per un gustoso antipasto o un contorno a base di cipolla, ovviamente essiccata.

Continua a leggere

REMIND – LAST MINUTE – CORSO GRATUITO DA MEDAGLIANI

Buongiorno e buon lunedì a tutti!

Un velocissimo passaggio solo per ricordarvi che c’è ancora qualche posto disponibile per il corso di cucina con essiccatore previsto domani a Milano presso la struttura dell’Alberghiera Medagliani, in via Privata Oslavia.

Il corso, completamente gratuito, sarà tenuto dallo staff Tauro che vi svelerà trucchi e segreti per una perfetta essiccazione, oltre ad illustrare mille diverse possibilità di utilizzo dei prodotti essiccati nella vostra cucina.

Al termine dell’incontro, che si svolgerà dalle ore 14 alle ore 17, sarà possibile acquistare l’essiccatore domestico Biosec, il nuovo ricettario o i set di fogli antiaderenti multiuso DrySet Pro direttamente in loco.

Non perdetevi questa occasione!
L’organizzazione offrirà gadget ed omaggi a tutti i partecipanti. Per info, accrediti ed iscrizioni, contattare direttamente Medagliani ai recapiti segnalati nel sito.

logo

Tauro contro gli inestetismi cutanei: una sensazionale scoperta

Finalmente concluso il primo trial clinico di sperimentazione su un campione di 3000 donne adulte: l’essiccatore, debitamente modificato, può ridurre sensibilmente i ristagni di liquidi nei tessuti di gambe e glutei, contrastandone efficacemente i segni più vistosi come cellulite, smagliature e gonfiori.
Cellulite
È allo studio ormai da qualche anno la teoria secondo cui l‘eliminazione del liquido in eccesso contenuto all’interno dei tessuti del corpo umano possa essere facilitata e favorita dall’uso di macchine per essiccazione, elettrodomestici di piccola dimensione e a costo contenuto, originariamente progettati e dedicati proprio all’evaporazione dell’acqua in tessuti vegetali come quelli di piante e frutti.
Il sistema dolce di eliminazione dei ristagni avverrebbe, come accade già da millenni per gli alimenti, grazie allo sfruttamento di un leggero flusso d’aria tiepida (al momento si stanno studiando gli effetti di flussi compresi tra i 40 ed i 62 gradi, ma i ricercatori non escludono di poter aumentare le temperature per velocizzare ulteriormente il processo) che, investendo le aree interessate con delicatezza, ne favorisce l’asciugamento senza compromettere né snaturare le cellule epiteliali e adipose, le cui membrane interne non vengono in alcun modo alterate o infrante per permettere la fuoriuscita dell’acqua in eccesso.
Il test, inizialmente condotto su un pesce noto per l’elevato grado di ritenzione idrica (Micropterus salmoides), ha superato brillantemente la prima fase alla fine del 2012. L’équipe medica impegnata nello studio, affiancata da un team di biologi e scienziati molecolari, ha quindi ottenuto il via libera per procedere alla sperimentazione sull’uomo nei primi mesi del 2013.

Continua a leggere