Diventa protagonista della prossima campagna Tauro, usa l’hashtag #lhoessiccatoio

cioccomele mele essiccate cioccolato Biosec Tauro

CAMPAGNA PUBBLICITARIA MAGGIO 2014 – CUCINA NATURALE
©DONATELLA SIMEONE – ILCUCCHIAIODORO.BLOG.TISCALI.IT

 

Da qualche giorno qui in azienda si ricevono mail che chiedono come ha fatto il signor Favullo a pubblicare le sue (peraltro splendide) ricette nel nostro post. Insomma, non ha nemmeno un suo blog…

La risposta è semplice. È il primo protagonista della nostra nuova iniziativa #lhoessiccatoio!

banane essiccate pubblicità Biosec Tauro

campagna pubblicitaria Giugno 2014 – Cucina Naturale
©Donatella Bochcchio – fiordirosmarino.blogspot.it

 

E voi?! Avete realizzato una ricetta meravigliosa e la volete condividere? Amate pubblicare le foto dei vostri manicaretti essiccati? Avete fatto colpo sugli amici a cena con un piatto crudista? Vi piacerebbe mostrare al mondo la vostra ultima creazione? Vi divertite a spadellare, essiccare, decorare, guarnire? Siete veri professionisti con l’essiccatore in cucina?

E soprattutto… avete mai desiderato vedere le vostre creazioni sul giornale? Per una volta, vorreste sfogliare una rivista e trovare la vostra ricetta in bella mostra invece di quella del masterchef di turno?

Con noi, questo piccolo sogno potrà realizzarsi: i nuovi protagonisti della campagna pubblicitaria Biosec non dovranno sostenere provini, ma semplicemente inviarci le foto dei piatti realizzati con l’aiuto di un essiccatore.

Come? Il nuovo hashtag #lhoessiccatoio fa proprio al caso vostro. L’abbiamo creato apposta!

Continua a leggere

Essiccando con… lo Chef Piergiorgio Siviero

Piergiorgio Siviero(1)

La storia di Piergiorgio Siviero è una bella storia. Sa di successo ma anche di merito, di arte, fatica, fiducia e concretezza.

Giovane chef padovano, Piergiorgio si forma alle più alte scuole della ristorazione internazionale, tra cui spicca un’esperienza di quattro anni trascorsi a Parigi e Montecarlo, nei ristoranti pluristellati di Alaine Ducasse.

13582653030653IMG_8700man

Quando nel 2005 ritorna a casa, a Pontelongo, ad aspettarlo c’è lo storico ristorante di famiglia fondato a nel 1915 dal nonno Lazzaro, che gli dà appunto il nome. Oggi, solo trentatreenne, Piergiorgio ha già portato il Lazzaro 1915 a ricevere la prima stella Michelin, dopo averlo completamente ristrutturato alla luce della sua carriera internazionale, magistralmente sposata ad una cucina fatta di cura maniacale per materie prime e dettagli insieme ad un’attenzione speciale per i prodotti e i piatti della tradizione locale veneta.

Lo abbiamo incontrato ed abbiamo avuto l’onore ed il privilegio di lavorare con lui (e di gustare le sue prelibatezze) in occasione di una serie di corsi di cucina con essiccatore che ha tenuto nell’autunno di quest’anno presso la ditta di forniture alberghiere Rogi Sas.

Potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di fargli qualche domanda sulla sua esperienza con l’essiccatore? Giammai! Quindi iniziamo con l’intervista allo chef e continuiamo, il prossimo anno, con le ricette che Piergiorgio ha realizzato per noi.

Continua a leggere

Essicchiamo su Wired!

Ok, va bene. Abbiamo aspettato, siamo stati zitti, abbiamo sperato che qualcuno, magari seguendo gli indizi su newsletter e facebook, ci dicesse Ehi, ma come avete fatto?!

E invece nulla, il silenzio totale. Ora, le ipotesi sono due. O non ve ne frega una mazza (siamo raffinati) dell’essiccazione, o non conoscete Wired.
Il che, oltre a sembrarci inspiegabilmente assurdo, resta l’unica ragionevole motivazione che siamo disposti ad accettare.

Iniziate, per rifarvi, a cliccare l’immagine qui sotto e a leggervi lo splendido articolo uscito sul numero di marzo.

recensione wired - ridotta

Non trovate che il boxino in alto a destra sia delizioso? Col suo bel focus sul motore elettronico? E che dire dei 4 punti a piè di pagina, che in due parole riassumono tutta la genialità e l’innovazione di Biosec?! Ok, ci stiamo beando un po’ troppo… ma vi siete accorti che ci siamo anche noi del blog?

Avremmo tanto voluto farvi vedere il pdf originale della rivista, ma per quanto abbiamo insistito, si rifiutano di fornircelo. Uffa. Quindi dovrete accontentarvi di questa ottima scansione pdf (nessuno si azzardi a dire che non sia eccezionale) operata nientpopodimeno che dal nostro titolare tuttofare.

Continua a leggere