Uno Chef tra noi: Millefoglie orizzontale di cachi

Gianluca scolastra

Può una ricetta gourmet essere anche semplice da realizzare?

Sì, se l’autore è lo chef Gianluca Scolastra.

Ora, capiamoci, non pretendiamo la luna: abbiamo detto che è facile da realizzare, non da pronunciare. Le ricette di questo tipo hanno sempre un nome più lungo del piatto, ma a noi piacciono tanto così!

Nel caso specifico, quello che vedete in alto è solo un accenno del nome, che in versione integrale sarebbe Millefoglie orizzontale di cachi con ricotta di bufala, salsa all’uva fragola e polvere di cacao. Gnammy!

Certamente molti di voi conoscono già lo chef, Gianluca è un volto noto di trasmissioni tv e riviste di settore: potete seguirlo da lunedì a venerdì su Rai3 all’interno di GEO (guardate per esempio qui una sua ricettina da leccarsi i baffi!) e leggerlo in numerosi mensili come Cucina Naturale (di cui qui sotto trovate un piccolo estratto dal numero di settembre).

Da "Cucina Naturale" di Settembre 2014 - pagg. 30/31

Da “Cucina Naturale” di Settembre 2014 – pagg. 30/31

Ma Gianluca è prima di tutto uno chef professionale di grande esperienza, da anni attivo tra Roma e Londra, oltre che un rinomato e gettonatissimo docente.

Noi, che abbiamo il piacere e l’onore di conoscerlo di persona, possiamo aggiungere che è pure di una simpatia e di una semplicità rare.

Segnatevi questo sito: www.gianlucascolastrachef.it. Attualmente in restyling, sarà online a brevissimo e qualcosa ci dice che conviene proprio tenerlo d’occhio.

Ora, per chiudere degnamente la settimana ed aggiungere una dolce nota autunnale alla nostra raccolta, Gianluca ci ha appena regalato una ricetta originale, gustosa e a base di uno dei prodotti di stagione più simpatici e che meglio si prestano all’essiccazione. Ma, come dicevamo in apertura, facilissima da preparare. A noi è venuta voglia di mollarvi qui e correre a provarla, ma siccome siamo buoni ci siamo trattenuti: impasteremo ricotta stasera, a casa. Insieme a voi 😉

cachi

Continua a leggere

Cannoli (non) Siciliani con (pseudo) Canditi di Frutta Essiccata

Cannoli-siciliani-ricetta-essiccatore

Bentornati!

Dopo qualche giorno di assestamento, rieccoci tutti insieme nel nostro angolino di essiccazione preferito.

È vero, lo ammettiamo: questo settembre è uggioso e l’estate è stata inclemente con i prodotti di orto e frutteto. Il clima in buona parte della penisola mette voglia di cacciare la testa sotto il cuscino e non cavarcela più. I nostri ciclamini sono fioriti con violenza inaspettata, vagli tu a spiegare che non siamo in novembre.

Ma è vero anche che ci attende una stagione densa di novità e noi, che non siamo facili al malumore e amiamo la buona cucina, i suoi colori, profumi e sapori, abbiamo deciso di darci da fare per incontrare almeno qualcuno di voi nei prossimi mesi.

Prima di procedere quindi con la ricetta della settimana, ricordiamo a tutti la sfilza di imperdibili appuntamenti che ci aspettano a brevissimo:

– 12.13/09 ERBE E DINTORNI a Cisano Bergamasco, alla scoperta di erbe aromatiche, piante officinali e funghi di ogni tipo

– 13/09 CORSO DI ESSICCAZIONE CRUDISTA a Marcon (VE), con noi e la nostra Sara Cargnello, presso l’Azienda Biologica Il Rosmarino

– 17.18/09 CORSI CRUDISTI a Milano, organizzati e curati dalla raw chef Elena Dal Forno presso la sede dell’Alberghiera Medagliani

– 01/10 CORSO DI ESSICCAZIONE a Casalecchio di Reno: tutti i trucchi, le ricette, le procedure e i segreti di questa affascinante tecnica, ospiti dei Signori del Barbeque, Athos-Guizzardi

– 06/10 IL GIRO D’ITALIA APCI a Padova, un convegno di eccellenze italiane dedicato a tutti gli chef e agli appassionati di alta cucina

– 12/10 CORSO DI ESSICCAZIONE CRUDISTA a Bologna, sempre con Sara Cargnello, ospiti dello splendido Zenzero Bistrot

– 14.16/11 FEEL GOOD EXPO alla fiera di Verona: un imperdibile appuntamento per conoscere il dottor T. Campbell ed il suo “The China Study”, parlare di igiene alimentare, PNL e scelte di vita sana ed equilibrata.

– 14.16/11 COOKIE’S COOL a Genova, l’evento internazionale dedicato ai biscotti d’autore, di cui Tauro sarà main sponsor

Ed eccoci al momento goloso: ricordate, ci eravamo lasciati con una chicca di Larrycette (che no, stavolta non vi presenteremo, altrimenti si monta la testa), gli pseudocanditi essiccati, un’idea originale (per non dire folle, come chi l’ha avuta) e dietetica per guarnire, farcire, colorare ed insaporire le preparazioni più disparate. Ma come non pensare immediatamente al cannolo siciliano? Ecco, oggi Larry vi spiega come (non) farne uno.

Sempiterna riconoscenza e gratitudine alla nostra amica, se non altro per le sonore risate che ci regala nel leggerla.

Continua a leggere

(pseudo)Canditi di Frutta Essiccata

canditi Ci risiamo.

La pazza di casa ha sfornato un’altra delle sue ideone.

Per chi ci seguisse da poco tempo, Larry è una fan di Biosec ormai da moltissimi anni, da quando (come leggerete voi stessi tra poco) si dilettava a seccare qui e là, un po’ per prova un po’ per divertimento, con il vecchio modello non elettronico, da lei affettuosamente ribattezzato BiDo. E tutto sommato se la cavava anche bene.

Larry e Bido

Larry e BiDo – immagine pubblicata per gentile concessione dello staff di Larrycette.com (cioè sempre lei).

Non s’è evoluta un granché da allora, predilige il porcellino del programma Economy perché è così carino oppure si lancia sul P1 “che tanto va bene per tutto”. Famosa per le sue realizzazioni non convenzionali – è quella che se deve cucinare una pasta alla carbonara non ha in casa né uova né pancetta, guanciale o affini, ma soprattutto ha finito gli spaghetti e pure le mezze penne – ha il suo punto di forza nella rivisitazione creativa delle ricette più classiche, cui regala sempre un tocco di personalità ed originalità imprevisto.

Non vincerà la nostra piccola competition interna finendo sulle pagine patinate delle riviste di cucina per le sue foto superlative, ma anche se non guadagna l’hashtag #collezionebiosec siamo onorati di averla tra i partecipanti della selezione #lhoessiccatoio.

E voi cosa aspettate? Mandateci i vostri capolavori!

Oggi con Larry, che fra le altre cose, quasi ci scordavamo di ricordarvelo, gestisce un adorabile, esilarante blog arancione (leggetela leggetela leggetela, è un rarissimo esemplare di italiana che sa ancora come si scrive nella nostra amata lingua!) scopriamo una versione light, gustosa e – manco a dirlo – spiazzante del classico candito. Si va!

Logo Larrycette ori

 

Continua a leggere

Granella di Zucchero Dona’s Style

IMG_9800-copia-666x1000
Ma buongiorno e buon lunedì!

Come state, come va la situazione meteo nella vostra regione?

Qui in Veneto le cose sono abbastanza preoccupanti, Vicenza e Padova (rispettivamente dove lavoriamo e dove abitiamo), sono in allerta e si teme il remake del 2010, ma incrociamo le dita e teniamo duro.

Qualche simpatico buontempone ha subito fatto la battuta del secolo, suggerendoci di attivare contemporaneamente da remoto tutti i Biosec venduti in questi ultimi trent’anni, così da asciugare almeno un po’ l’umidità dell’aria.

Naaaaa. Non funziona! Come perché? Perché l’aria aspirata verrebbe rimessa in circolo tale e quale, solo un po’ più calda. Dite che speravate fosse perché non abbiamo il controllo remoto sui vostri essiccatori… ahahahah, illusi!, noi siamo potentissimi e con un solo tasto del pc possiamo far fare alle vostre macchinine tutto quello che vogliamo! 😀

Scherzi a parte (noooo! Non è vero che possiamo controllarvi l’essiccatore dall’azienda!!!!), oggi iniziamo la settimana a tutta dolcezza, per cercare di pensare meno al meteo e al lunedì, una sinergia di maledizioni che peggio non si può.

Donatella, che ogni tanto rimette mano al suo B5, ha tirato fuori una prelibatezza unica. Ve la ricordate la granella di zucchero che stava sopra le merendine di quando eravamo piccoli? Quella con cui si guarniscono torte e muffin, con cui si decorano pasticcini, biscotti, ciambelle e – perché no, mai provato a farle in casa?! – anche le colombe pasquali.

IMG_9790-copia1-666x1000

La Dona ce l’ha fatta e l’ha preparata con suo essiccatore. La cosa interessante è che ha ottenuto una versione particolare, aromatizzata con la polvere all’arancio (ricordate la ricetta? Eccola qui!) e vaniglia. Ovviamente potrete fare altrettanto con i gusti che più vi aggradano.

Inoltre, il procedimento è un ottimo esempio di uso furbo e azzeccatissimo dei nuovi DrySilk, i fogli antiaderenti multiuso che abbiamo messo a vostra disposizione a Natale. Ecco come si fa!

Continua a leggere