Tagliolini alla Liquirizia con Sugo di Capesante, Gamberi, Cozze e Pomodori Ciliegini Secchi

Ci risiamo: il nostro (per ora unico) uomo di casa l’ha fatto di nuovo.

Quando si mette lui ai fornelli, scordatevi soluzioni ovvie e accostamenti banali. Non ci si prova nemmeno. Se deve regalarci una ricetta, lui lo fa in modo superiore, sempre.

Stavolta tocca ad un primo esagerato, da gourmet, lo definisce lui, che sposa i protagonisti indiscussi di questa stagione, pesce e pomodori.

Il sugo che ne esce sembra proprio la quintessenza dell’estate e del gusto. Il pomodoro, di nuovo padrone della scena dell’essiccazione, viene sfruttato anche in questo caso per aggiungere un tocco di sapore e un concentrato di aroma irrinunciabili.

Un solo, semplicissimo trucco: nel disporre i pomodori nell’essiccatore, fatelo tenendo la buccia poggiata sulla plastica e la parte interna, quella della polpa, verso l’alto. Eviterete che si attacchi al ripiano e impedirete al sugo di macchiare i cestelli.

E se provate questa splendida ricetta, poi fateci sapere come vi è venuta e soprattutto che faccia hanno fatto i vostri ospiti!

Continua a leggere

Tournedos di Filetto di Maiale con Riduzione di Negroni, Salsa di Peperoni Secchi e Pecorino

Alta cucina?
Come no, noi abbiamo Massimiliano!

Tenetevi pronti perchè questa settimana i peperoni la faranno un po’ da padroni, speriamo vi piacciano perché sono una verdura che davvero merita, con l’essiccatore. A fette come in questa ricetta o a rondelle (vedeste quanto belli vengono, poi piange il cuore a mangiarseli, sarebbero un soprammobile perfetto!), i peperoni concentrano tutto il loro aroma e lo sprigionano con intensità e decisione ogni volta che ficcate il naso nel vasetto.

E a quanto pare, se ne possono fare delle belle. Quindi, se li amate, seguiteci oggi e nei prossimi giorni, ci sarà da sorprendersi!

Di seguito una strepitosa proposta dalla Piccola Casa di Massimiliano, che come sempre ci regala idee sofisticate, dalle presentazioni bellissime, ma mai troppo complicate da realizzare. Il successo è assicurato. E ci auguriamo di avere prestissimo anche i segreti del suo gazpacho, come potete leggere qui sotto…

“Alcuni giorni or sono ho presentato il menu che preparavo venerdì sera per i miei amici, e dopo un ottimo primo con frutti di mare citavo il piatto che presento oggi: i tournedos di filetto di maiale con riduzione di Negroni (il cocktail) e salsa di peperoni secchi e pecorino.

L’idea per il piatto è nata dal seguente antefatto: la settimana scorsa ho preparato dei peperoni secchi (rossi e gialli) con il mio fido essiccatore, volevo avere una certa scorta per fare l’ottimo Gazpacho di Almeria, una gazpacho tradizionale fatto con i peperoni secchi.

Continua a leggere

Variazione sul rosso: finger food di gola con pomodori semi-secchi, mandorle e sale rosso delle Hawaii

La pazienza è la virtù dei forti… e dei golosi. Sappiatelo!

Negli ultimi giorni abbiamo lasciato spazio ai lavoretti e al nostro piccolo manuale di essiccazione interattivo, ma già solo dal titolo e dalla foto qui sopra siamo certi stiate sospettando che ne sia valsa la pena.

Il nostro sempre stupefacente Massimiliano ci sbalordisce una volta di più con questo accostamento insolito e accattivante che a noi, vista anche l’ora, fa salire un’acquolina incontenibile.

Seguiteci nella sua Piccola Casa e scoprite con noi i segreti di questo nuovo piatto…

“Adoro il finger food, credo che ormai ve ne sarete accori, mi piacciono questi piattini gustosi, piccoli antipasti da abbinare ad un aperitivo, e soprattutto mi piace provarne a creare ogni volta qualcuno nuovo come quello che presento oggi.

L’idea questa volta è nata dal desiderio di giocare con i colori, in particolare avevo dei pomodori semi secchi, li avevo preparato con il mio fido essiccatore per la ricetta degli spaghetti con il pesto di pomodoro essiccato, mandorle e basilico di qualche giorno fa, che volevo abbinare con il sale rosso delle Hawaii e mi son quindi messo a pensare a come completare la ricetta, ho escluso in principio la carne e il pesce perché erano abbinamenti che avevo già fatto, ho quindi optato per una particolare frattaglia: la gola, una parte delle trippe che uso spessissimo, a questo punto mancava una nota croccante!

Continua a leggere

Elogio del pomodoro secco: Spaghetti con pesto di pomodori essiccati, basilico e mandorle

Sotto a chi tocca!
E oggi tocca allo chef del nostro blog, l’unico uomo nella compagine dei collaboratori che danno vita (e sapore) alle nostre paginette quotidiane.

Quindi un bell’applauso per Massimiliano, il papà genovese di La Piccola Casa, un blog sorprendente dove poco è scontato e gli abbinamenti sono insoliti, originalissimi e sorprendenti (un giorno vi faremo leggere la ricetta con cui ci ha convinti a collaborare con lui!).

Nel frattempo, sempre per il ciclo “il pomodoro ci manca da morire”, ecco una ricetta strepitosa per un primo dal successo assicurato. Vi segnaliamo l’utilizzo di quel che noi chiamiamo semidry, uno stadio di essiccazione intermedio che si ottiene semplicemente arrestando il processo prima che sia ultimato e che può rivelarsi molto adatto per alcuni tipi di preparazione.

Un’altra cosa che ci va di ricordarvi, e grazie a Massimiliano che ci offre lo spunto per farlo, è che non è necessario sgocciolare i pomodori del loro sugo e dei semini, prima di metterli nell’essiccatore: mantenedo intatto il prodotto ne concentrerete gusto e proprietà, che nemmeno immaginate quanto bene facciano!

Ma nulla vieta di “asciugare” il pomodoro, se è il vostro personale gusto a chiedervelo 😉

Buon appetito, a domani!

“Proprio così: con questo mio post di oggi voglio fare un elogio al pomodoro secco! Trovo sia fantastico, se come si dice i pomodori hanno il sole dentro, i pomodori secchi l’hanno concentrato, sono la quinta essenza di questo splendido frutto portatoci dalle Ande dove lo coltivavano gli aztechi.

Continua a leggere