Glassa e Sorbetto alla Fragola

Schermata 2014-04-22 a 15.54.58

A una coppetta di fragole, anche essiccate, non si può proprio dir di no!

In questi giorni in cui la primavera inizia a farsi sentire davvero, poi, la voglia di sapori dolci e frutta succosa e colorata sta diventando sempre più forte.

Raccogliere e gustare le fragole dell’orto è davvero una gioia, soprattutto quando sono perfettamente mature. E chi non le può produrre da sé non si disperi: si possono sempre comprare, magari da un produttore bio o da una bella realtà agricola non troppo distante da casa. E poi? Conservare al meglio il loro gusto invitante è semplice: bisogna solo tagliarle a metà o a fettine sottili ed essiccarle.

Prima di essere disidratate non necessitano di alcun trattamento, ma se non temete le calorie e desiderate ottenere un effetto ancor più dolce, potrete immergerle in un bagno di miele, che donerà loro una sorta di smalto lucido.

I tempi per l’essiccazione ottimale delle fragole possono variare dalle 12 alle 18 ore. Mangiate essiccate come chips o mescolate ad altra frutta secca come banane o ananas, nello yogurt come merenda, nelle barrette energetiche o nella tisana della sera, avranno sempre un grande successo.

Dite la verità: vi è venuta voglia di fragole?

E allora ecco per voi due ricette molto fragolose: un’invitante glassa per torte al gusto di fragola e sorbetto alle fragole.

Continua a leggere

Crema di Ricotta con Pomodorini Secchi

Oh là, metà settimana e siamo tutti più felici. Dopo il passaggio di Caronte e in attesa dell’arrivo di Lucifero e altre diavolerie infernali, riposiamo un po’ meningi e fornelli e scopriamo una ricetta che non sembra errato definire goduriosissima, fresca ed estiva, da realizzare con uno dei prodotti principe dell’essiccazione: il pomodorino.

Molto più veloce da trattare del fratello maggiore, il pomodorino si essicca tagliato a metà e disposto nei cestelli a pancia in su, con la polpa verso l’alto per capirci. Ovviamente le sue dimensioni ridotte permettono di avere il prodotto finito in tempi ragionevoli, laddove pomodori di media-grosa pezzatura possono impiegare fino a 48 ore per raggiungere il grado di essiccazione completo.

E, come sempre, il risultato è un’esaltazione eccezionale di profumi, aromi, sapori: il metodo dell’essiccazione concentra tutte le caratteristiche dell’alimento e vi regala una vera e propria botta d’estate… in barattolo!

Continua a leggere

Infuso alla Menta ed Anice Stellato e Tè verde al Limone e Menta

Non ci sarebbe bisogno di presentazione, per le due ricette di oggi: la nostra Simona ha spiegato tutto senza trascurare alcun dettaglio!

L’evidenza della necessità di bevande fresche e dissetanti, in queste giornate, è lapalissiana, ma lei non si è limitata a suggerirci un paio di ottimi utilizzi per la menta essiccata: ci ha anche raccontato per filo e per segno tutto quel che c’è da sapere su questa splendida piantina!

Ed ora che abbiamo cotanto spettacolare bagaglio di informazioni e di idee, la piantagione che quest’anno sta infestando il nostro orto ha le ore contate! 😉

“Qua oggi si boccheggia in un modo esagerato…ma non doveva abbassarsi di qualche grado la temperatura? Boh!
Beh, è vero anche che devo smetterla di lamentarmi… ho invocato sole e bel tempo tutto l’inverno, ora devo proprio darmi una calmata, non vi pare?!

Comunque sia… Quest’oggi voglio parlarvi della menta. Si, proprio lei, che adoro!
Ne ho praticamente una piantagione in giardino, cresce come una pianta infestante tanto che mia suocera spesso mi fa i blitz a tradimento e la taglia quasi tutta… con mio enorme dispiacere, perchè io la metto ovunque, nei vasi in casa per profumare l’ambiente e tenere lontano le zanzare, la uso in cucina, ne faccio liquorini, la uso per preparare tisane e tè, la essicco, insomma proprio non riesco a farne a meno.

Continua a leggere

Spiedini di frutta caramellata

Ormai ci siamo, è ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per il prossimo, favoloso evento.

Il contatore qui di lato già segna -7 giorni, il 17 maggio si avvicina a grandi, enormi falcate e noi stiamo facendo del nostro meglio per non farci cogliere impreparati.

L’officina è tutto un montaggio mobili, pittura pareti, conta dei complementi d’arredo, spunta dei materiali promozionali… insomma, un gran lavoraccio e tanta, tantissima emozione per la nuova avventura in arrivo. Ci siamo anche ricordati di prenotare l’albergo (ieri… ancora un po’ e si restava a dormire in furgone per una settimana sulla tangenziale di Milano!), i nostri Biosec lavorano a pieno ritmo per permettervi di vedere dal vivo tanti prodotti appena usciti dall’essiccatore, insomma, non ci resta che stringere i denti e concentrarci, dritti alla meta verso il rush finale!

Oggi, in onore della primavera ormai finalmente esplosa e delle prime, timide prelibatezze del frutteto che iniziano or ora a far capolino (un po’ carucce, diciamocelo, ma che soddisfazione!, e che gusto!), vi proponiamo una soluzione semplice e gustosissima per preparare un dessert originale in pochissimo tempo e sbalordire gli ospiti inaspettati.

Continua a leggere